Salta al contenuto principale

Genova

Cucina genovese:

Assaporare la cucina genovese è una delle esperienze più ricche che si possa fare nel capoluogo ligure. I sapori della montagna si fondono con i sentori del mare, tipici di una regione che avvicina due opposte caratteristiche del territorio in un connubio culinario assolutamente unico.
Scopriamo quali sono le eccellenze da gustare a Genova:

Il pesto
pesto Il pesto è senza ombra di dubbio il simbolo della cucina di Genova e di tutta la regione. Questo speciale condimento nasce dall’unione di semi oleosi, come pinoli e noci, insieme al formaggio, al profumato olio d’oliva e all’immancabile basilico.
La ricerca di una ricetta del pesto originale, da considerare come vera e autentica versione è tuttora causa di un’accesa diatriba tra chef stellati e non.
Una cosa è certa: il pesto si sposa divinamente con le trofie, una pasta di forma allungata, anch’essa di origine ligure. Ma non solo, provalo sulla bruschetta, con un filo di olio d’oliva taggiasco prodotto nella riviera ligure, l’esplosione di bontà è assicurata.
La farinata
farinata Altro prodotto tipico genovese capace di conquistare le papille gustative di chiunque. Alla base c’è un unico e saporito ingrediente: la farina di ceci.
Con questa viene lavorato un impasto, unendo acqua e olio, che cotto al forno sprigiona un gusto semplice ma irresistibile.
Essendo una torta salata sottile è perfetta come street food. Per questo chi visita Genova e desidera provare i piatti tipici liguri ne fa una gran scorpacciata tra una passeggiata e l’altra, acquistandola in trattorie e tortifici, soprattutto su via San Vincenzo.
Se la si degusta al tavolo la si può accompagnare ad un piatto di verdure, oppure al formaggio.
La focaccia
focaccia Quando parliamo di focaccia (o fugassa per gli autoctoni) non stiamo parlando esclusivamente di uno dei piatti tipici genovesi più rinomati ma di una ricetta che abbraccia le tradizioni di tutta la Liguria.
Un cibo che esprime il meglio della dieta mediterranea. Questa morbida preparazione viene mangiata a qualsiasi ora del giorno, si può addirittura vedere qualche genovese intingerla nel cappuccino a colazione.
Non è semplice da preparare a casa, ma è semplicissimo acquistarla nei molti panifici, che custodiscono gelosamente la ricetta. Può essere assaporata non solo in città ma anche nelle località vicine, soprattutto a Recco che vanta una delle focacce più buone di tutta la Liguria, accompagnata da un saporito formaggio.
Il pandolce
pandolce Il pandolce è una sorta di panettone, molto diffuso soprattutto in inverno e durante le vacanze di Natale. Farcito nell’impasto con noci, mandorle, uvetta e canditi, si narra che le sue origini siano secolari.
È famoso addirittura all’estero e la sua fama è giusta fino in America, dove viene appunto chiamato “Genoa cake”.
I canestrelli
canestrelli I canestrelli sono invece i biscotti di frolla a forma di margherita, facili da reperire anche in qualche supermercato su tutto il territorio nazionale. Eppure solo a Genova è possibile gustare il vero sapore dei canestrelli.
L’aroma che viene aggiunto per arricchire la sua bontà può variare a seconda delle ricette: anice, vaniglia o limone. Uno tira l’altro.

Torna alla pagina precedente

 

Vai alla pagina successiva